lunedì 7 gennaio 2008

Cassata siciliana


Per il cenone del 31 dicembre a casa mia era impossibile non preparare la cassata siciliana.
E' un dolce un po' complicato e al quale si deve dedicare parecchio tempo, ma il risultato é ottimo...



Ingredienti:


Per il pan di spagna:



  • 3 uova

  • 150 gr. di zucchero

  • 150 gr. di farina

  • 1 bustina di vanillina

  • 1 cucchiaino di lievito per dolci

  • 1 pizzico di sale

Per il ripieno:



  • 750 gr. di ricotta di pecora

  • 200 gr. di zucchero a velo

  • 150 gr. di gocce di cioccolato

  • 100 gr. di zuccata ( cedro a pezzetti )

Per la bagna:



  • 150 gr. di acqua

  • 3 cucchiai di zucchero

  • 50 gr. di maraschino

Per il marzapane:



  • 300 gr. di marzapane ( Vedi ricette base dolci)

  • colorante alimentare verde

Per la glassa:



  • 200 gr. di zucchero a velo

  • qualche cucchiaio di maraschino

  • a parte qualche cucchiaio di marmellata di albicocche

Preparare il pan di spagna: montare le uova con lo zucchero, fino ad ottenere un composto gonfio e spumoso, quindi aggiungere un po' alla volta con il setaccio la farina, poi il lievito ed infine il sale. Porre l'impasto in un tegame per crostata( che ha la classica forma della cassata ) di alluminio abbastanza grande ( 26 cm. ) imburrato ed infarinato e cuocere in forno preriscaldato a 180° per circa 30 minuti. Dovrà risultare un pan di spagna soffice ma sottile. Preparare la bagna ponendo in un pentolino a bollire l'acqua, il maraschino e lo zucchero. Lasciare raffreddare. Preparare la farcia: amalgamare con un frullino la ricotta asciutta (è bene comprarla il giorno prima e farle assorbire su carta casa in frigorifero il liquido in eccesso ) con lo zucchero a velo. Poi unire il cedro e le gocce di cioccolato. Tagliare in 2 il pan di spagna,rivestire di pellicola trasparente la teglia per la crostata,posizionarvi il primo strato di pan di spagna, bagnarlo a sufficienza con la bagna precedentemente preparata e farcire con con la crema ottenuta. Quindi posizionare l'altro disco di p. di S. ed inzuppare nuovamente. Coprire con altra pellicola e lasciare riposare in frigorifero per4 -5 ore. Intanto preparare il marzapane.e colorarlo con il colorante liquido alimentare verde. Passato il tempo previsto, togliere la pellicola di copertura dalla torta, capovolgerla con delicatezza su di un vassoio per dolci della giusta grandezza e privarla dell'altro strato di pellicola. Su di essa stendere con un pennelllo un sottile strato di marmellata di albicocche. Stendere il marzapane in uno strato non troppo sottile e ricavarne un disco che poi andremo a posizionare sulla torta. Preparare la glassa amalgamando lo zucchero a velo con qualche cucchiaio di liquore maraschino. La glassa é buona quando si dice cade a filo. A questo punto formare uno strato di glassa sulla torta aiutandosi con una spatola per dolci. Ed ecco che deve sbizzarrirsi la nostra fantasia: La torta può essere adornata con frutta candita a pezzi, ciliegine candite o marzapane. Quest'anno io ho scelto il marzapane perchè ne era rimasto a sufficienza dopo aver coperto la torta: Ho formato tante foglioline con al centro delle ciliegine candite ma può essere guarnita secondo il gusto personale. A voi la scelta.



3 commenti:

Dolcetto ha detto...

Ma quante buonissime ricette!!!!
Daniela scopro solo ora il tuo blog e volevo farti tanti complimenti perchè è davvero bello!
Passerò spesso a trovarti, buona giornata

mamma3 ha detto...

Sai che me la segno questa ricettina!? Il mio compagno adora questo dolce e io non l'ho mai preparato, e questa tua mi sembra molto bella e buona! Elga

nima ha detto...

è bellissima!!! ho provato a farla una volta, il sapore era buono sisi! ma era nuda! nn sapevo come fare la copertura senza usare l'albume!
buona domenica! ciaooo